Archivio dell'autore: slowfoodvalleumbra

Cena Degli Auguri!

Come ogni anno a qualche giorno dal Natale abbiamo organizzato un convivio per scambiarci gli auguri. Quest’anno saremo ospiti del Capanno. Noto ristorante spoletino entrato di recente nella guida delle Osterie d’Italia. L’appuntamento è per mercoledì 18 dicembre, alle ore 20 in Località Torrecola, 6.

Il menù, in linea con la campagna Meat the Change per ridurre il consumo di carne a vantaggio dell’ambiente e della salute, prevede:

  • Vellutata di broccoli con pane all’olio nuovo
  • Fettuccina ai funghi cardoncelli
  • Cheesecake natalizia di baccalà mantecato, con salsa al pomodoro e prugne
  • Torta di mele con crema inglese aromatica

In abbinamento i vini della azienda Annesanti di Arrone (Azienda Slowine 2020).

Il contributo riservato ai soci è di 30 euro, 35 per i familiari e gli amici.

Siete pregati di prenotare entro il 13 dicembre al numero 348 2454025 (Monica)

Vi aspettiamo
Saluti
CER – SFUmbria

Lascia un commento

Archiviato in News

30 Anni di Slow Food manifesto

Il 10 dicembre 1989 delegati da ogni parte del mondo sottoscrivono all’Opéra Comique di Parigi

il Manifesto dello Slow Food

e danno ufficialmente vita all’attività internazionale

del nostro movimento.

Per celebrare questa importante ricorrenza, la Campagna “30 Years of the Slow Food Manifesto – Our Food, Our Planet, Our Future” coinvolge i nodi della rete Slow Food che in tutto il mondo organizzano eventi per raccontare il grande lavoro fatto e raccogliere fondi per proseguire e moltiplicare i progetti di educazione alimentare, tutela e rafforzamento della biodiversità e sostegno ai produttori di piccola scala.

Se infatti il movimento internazionale di Slow Food nasceva 30 anni fa intorno al diritto al piacere e al valore culturale delle “cucine locali” come alternativa agli stili di vita frenetici delle società moderne (la c.d. Fast-life citata nel Manifesto), la sua evoluzione ha portato l’associazione della Chiocciola a diventare uno dei principali attori (ma l’unico ad agire attraverso il cibo) impegnato a evitare l’estinzione di migliaia di razze animali e specie vegetali.

Attraverso migliaia di Condotte e Comunità locali, Slow Food influisce in 160 Paesi su tematiche e politiche alimentari promuovendo un cibo buono, pulito e giusto per tutti: in questi 30 anni abbiamo censito oltre 5000 prodotti grazie all’Arca del Gusto, salvandone dall’estinzione ben 577 con i Presìdi, abbiamo creato 3213 Orti in Africa, istituito 68 Mercati della Terra e soprattutto abbiamo realizzato migliaia di interventi a livello
locale.

Traguardi sicuramente importanti ma non ancora sufficienti per il futuro del cibo e del pianeta. Se la tutela della biodiversità è sempre più l’elemento chiave per contrastare il progressivo collasso degli ecosistemi e la crisi climatica, tutta la rete di Slow Food è nuovamente chiamata in causa con questa campagna a fare la sua parte per promuoverla: più progetti per la biodiversità devono essere sviluppati, più cibi che rispettino l’ambiente e l’uomo devono essere prodotti per guardare con speranza al domani.

Le celebrazioni dei 30 anni dalla firma del Manifesto sono quindi l’occasione ideale per festeggiare l’impegno finora profuso e l’opportunità di rilanciare su quanto è ancora necessario fare. “30 Years of the Slow Food Manifesto – Our Food, Our Planet, Our Future” nasce per unire tutte le forze di Slow Food e passare nuovamente all’azione: per garantire un futuro al cibo, tema cardine del prossimo Terra Madre 2020, è più che mai indispensabile impegnarsi oggi nel promuovere la biodiversità, soluzione fra le più vincenti per rispondere alle crisi ambientali e climatiche che affliggono il pianeta.

Con il sostanziale contributo di ogni nodo e attore della sua rete, questa campagna vuole aiutare Slow Food a realizzare i suoi obiettivi nel 2020:

Lascia un commento

Archiviato in News

Carne Mettiamo in Tavola un Futuro Migliore ne parliamo da Luisa con Sergio il macellaio.

Negli Ultimi tempi ascoltiamo sempre più voci che demonizzano la carne ed i suoi derivati. Noi vogliamo invece informare e rendere più coscienti i consumatori, preparandoci ad un mondo dove si possa verificare una riduzione dei consumi, ma di pari passo si promuova un criterio di qualità, facendo scelte di maggior consapevolezza, non fermandoci alla richiesta dei soliti tagli che facciamo al macellaio.
Abbiamo ideato una serie di Laboratori, di cui questo è il primo evento, per poter diventare consumatori attenti e coscienti.
Grazie a Sergio Montebello, macellaio in Valtopina, parleremo di:
Cosa è la carne, Metodologie di cottura, Asciutta,Umida,Sous vide,I tagli,Uso,Qualche consiglio,Conservare in casa
il tutto in un modo molto immediato, piacevole, discorsivo.
Come ogni nostro laboratorio, di ciò di cui parliamo metteremo subito in pratica (cioè in Tavola) le cose apprese, per capire ancora meglio il senso del nostro sforzo.
Prova Pratica su:
Crudità di manzo
Paccheri al sugo di Luisa
L’umido
Le coste al forno
Dulcis in fundo
 
Cantina Ospite
AZIENDA AGRICOLA COCCO ILARIA
il Tutto

Venerdi 24 maggio presso la piccola buvette di Luisa Scolastra a villa roncalli

Costi :
Soci Slow Food € 25:00
Amici Slow Food € 30:00
Prenotazione Obbligatoria:
Piera 3487235954
Sergio 3496209660
Gianpaolo 3933353681
Giovanni solo (sms o whatsup) 3486008561

Lascia un commento

Archiviato in Laboratori, News, Valle Umbra